Guru per caso

Eravamo in macchina, diretti alla radio dove Demetrio Battaglia conduceva una trasmissione filosofica. Perché invitasse me come “opinionista”, ancora non l’ho capito. Lui trattava di religioni, anima, spiritualità, io sproloquiavo di amore, crociere, uomini marijuani. La cosa importante è che durante quel viaggio abbiamo cominciato a discutere di credulità e a me è venuto in mente il plagio, anche perché ho sempre presente un libro bellissimo di Camilla Baresani che si intitola appunto “Il plagio”. Insomma, discuti che ti discuti, salta fuori pure Wanna Marchi e io avevo appena letto che la maggior parte dei suoi clienti erano stati veneti, gente apparentemente molto pratica e che non dovrebbe credere ai poteri miracolosi del sale sciolto in un bicchier d’acqua. Approfondisci il tema, sviscera, e ci viene questa idea: ma non è che siamo così propensi a delegare ad altri la nostra felicità da essere disposti a concedere credito a chiunque? Ma proprio chiunque! Anche a un tipo sfigato, un perdente, uno che farebbe di tutto pur di sparire nell’anonimato se sull’autobus uno gli dicesse “Salute” rispondendo a un suo starnuto. Ecco. Guido Ghiri è nato, lì, in macchina. Un parto indolore, anzi esilarante. Poi l’abbiamo vestito, gli abbiamo dato un volto. Gli abbiamo messo accanto Mara, un fratello super manager, un politico dai modi spicci (tipo quelli del Mose, per intenderci) e la sua fascinosissima moglie. Gli abbiamo dato una voce e un po’ di candore. Se volete saperne di più, leggete il libro che racconta la sua storia. Si intitola “Guru per caso”.


Guido Ghiri è un impiegato di quart’ordine in una grande ditta di elettrodomestici e sta attraversando una fase piuttosto critica della vita: appena lasciato dalla fidanzata, è stato superato nella gerarchia aziendale dal solito pivello che – fresco di laurea – gli soffia il posto a cui ambiva da anni. In un giorno qualsiasi, quello che sembra essere un banale episodio cambierà invece il corso della sua vita. Per un caso fortuito, salva dalle ruote del tram il rampollo di una famiglia molto in vista, meritandosi la protezione del potente onorevole Rizzi Tiroldi e della sua affascinante moglie. Parallelamente, una serie di circostanze convergono nel far ritenere Guido dotato di “speciali poteri”. Dapprima perplesso, inizia a crederci e intraprende una carriera di successo come guru-guaritore. Guido capisce che a cambiarci non sono soltanto le cose che facciamo, ma anche e soprattutto il modo in cui ci vedono gli occhi degli altri approdando a una nuova consapevolezza sui rapporti umani e sul senso dello stare al mondo. Una storia che, con leggerezza, punta il dito sull’universo dei “finti guaritori”, e allo stesso tempo regala una divertente dimostrazione di come la vita non smetta mai di sorprendere.

Editore: Zero91
anno 2013
ISBN: 978-88-95381-54-1
Prezzo eBook: 2,68 euro
— GQ Italia
«La coppia di scrittori dà vita a una divertentissima saga legata al povero cristo, Guido Ghiri, moderno Fantozzi»
— CLICCA QUI
— sul romanzo
«Si ride in questo romanzo; il tono è quello di una gustosa commedia brillante, garbata e intelligente»
— CLICCA QUI
— Radio Città Futura
Per ascoltare l’intervista a Alessandro Zaltron nella trasmissione radiofonica Carta Vetrata
— CLICCA QUI
— presentazione libreria Palazzo Roberti
Per ascoltare la presentazione del libro scritto assieme a Demetrio Battaglia
— CLICCA QUI
per acquistare il libro
— CLICCA QUI