Amo il Veneto

Impegnata da dieci anni, 350 giorni all’anno, con la passione per la politica, Elena Donazzan si racconta per la prima volta come una giovane donna contemporanea e allo stesso tempo radicata nelle tradizioni, rivelando qualche lato inedito: dal profondo legame con la sorella Giovanna alla segreta passione per i tacchi a spillo.


Sebbene io non abbia avuto molte occasioni di lavorare per dei politici, da professionista della scrittura collaborare con Elena Donazzan è stato stimolante: ricordo che lei si occupa istituzionalmente da molti anni di formazione e di lavoro. Mi cercò, incredibilmente, dopo aver letto un mio libro sul sopravvivere in coppia e senza coppia, che le piacque al punto da recensirlo con bellissime espressioni. Il libro che abbiamo realizzato assieme le è stato molto utile nella successiva campagna elettorale, che ha vinto con una valanga di preferenza, venendo poi nominata nuovamente assessore regionale. Sono orgoglioso di questo lavoro perché credo di aver tirato fuori il lato privato, meno appariscente, di Elena – caratteristica peculiare dei romanzi d’impresa – e una serie di riflessioni che, se non condivisibili da tutti, hanno il merito di essere argomentate e quindi di aprire al dialogo.


 

Leggi il libro
— CLICCA QUI